Skip to main content

Grazie per la tua donazione

Essere nell’ALBO D’ORO significa non solo sostenere e condividere la missione dell’associazione, ma anche avere l’opportunità di conoscere da vicino l’attività a favore dei minori in stato di bisogno svolta dalla Casa di Martino. Un rapporto fondato su valori condivisi, ma soprattutto sulla costante ricerca di valori nuovi, da costruire insieme.

Nell’Albo d’Oro sono presenti aziende e privati che si impegnano a contribuire all’attività con un versamento annuale, rinnovabile e modificabile di anno in anno. Per entrambe le categorie, a seconda del contributo offerto, sono previsti tre livelli crescenti

Amici

  • Acqua Fiuggi
  • Cogliandro Melina
  • Compagnoli Emanuele Donato
  • Factory counseling
  • GM Consulting
  • Impianti T Service
  • La Molisana
  • Led srl

Sostenitori

  • Aiuti Cristina
  • Cassio Laura
  • Ferraro Salvatore
  • Greco Massimiliano
  • Leroy Merlin
  • MQ Allestimenti
  • Pinto Maria
  • SMET
  • Valentino Fabio

Mecenati

Come aderire all’Albo D’oro
Amico
  • € 500 per i PRIVATI
  • €  1.000 per le AZIENDE
Sostenitore
  • € 1.000 per i PRIVATI
  • € 10.000 per le AZIENDE
Mecenate
  • € 5.000 per i PRIVATI
  • € 30.000 per le AZIENDE

Il nome del donatore apparirà nell’elenco pubblicato sul sito dell’Associazione, previo consenso dell’interessato, nella pagina di ringraziamento a Amici, Sostenitori e Mecenati. Una copia dell’Albo sarà affissa nella Casa di Martino.

Il contributo versato sarà utilizzato per dare le migliori opportunità a bambini che, seppur giovanissimi, hanno già molto sofferto, hanno visto e vissuto situazioni che mai avrebbero dovuto vivere. La Casa di Martino è un luogo di eccellenza, dove bambini già offesi dalla vita seppure nel dolore del distacco dalla famiglia e degli abusi subiti, possono trarre un sospiro di sollievo e vivere serenamente, circondati da affetto e curati nel fisico, ma soprattutto nell’anima ferita.

“Donare fa sentire più felici noi stessi e gli altri; donando si creano legami e relazioni che fortificano la speranza in un mondo migliore”. Papa Francesco